Calcio Estero

Caos Tottenham, dopo Conte via anche Paratici: ecco perché

Due giorni fa è arrivata la notizia dell’esonero di Antonio Conte. Il Tottenham ha spiegato come sia stata una scelta di comune accordo. Gli Spurs non sono andati sul mercato allenatori perché hanno promosso Cristian Stellini (vice di Conte) al ruolo di primo. Ma per il Tottenham non sembra esserci pace.

LEGGI ANCHE Futuro di Conte: “Clamoroso ritorno”. Non si tratta di Juve e Inter

Tottenham, Paratici costretto a lasciare: i motivi

Secondo quanto riferito dai colleghi di SportMediaset, Fabio Paratici sarà costretto a lasciare il ruolo di Direttore Sportivo del Tottenham. Il motivo? Per caso plusvalenze che vede coinvolta la Juventus e dove la FIFA ha esteso a livello globale le inibizioni inflitte dalla FIGC. A Paratici sono stati inflitti 30 mesi ma adesso inevitabilmente sarà costretto a rinunciare all’incarico. Si attende solo il 19 aprile, giorno dell’esito del ricorso al Collegio di Garanzia Coni presentato dalla Juventus.

LEGGI ANCHE Juventus, le ultime su Kostic

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio